Prete indagato: vescovo, "chiarirà"

Non ha intenzione di intraprendere la via del patteggiamento né quella del rito abbreviato don Federico De Bianchi, sacerdote di Vittorio Veneto indagato dalla Procura della Repubblica di Treviso per violenza sessuale nei confronti di tre pazienti maggiorenni ricoverati nel reparto di psichiatria dell'ospedale vittoriese. Lo comunica oggi con una nota ufficiale il vescovo della diocesi di Vittorio Veneto, Corrado Pizziolo, riferendo i contenuti di un confronto avuto con il sacerdote il quale, nel novembre scorso, aveva annunciato il suo ritiro dalla parrocchia su Fb. "Fin dal primo momento - scrive Pizziolo - don Federico, che si è confrontato con me, si è dichiarato deciso nell'affrontare con i suoi legali il dibattimento processuale. Il luogo adeguato dove far sentire la voce della difesa e poter dimostrare la propria innocenza. Ho fiducia - prosegue il vescovo - che tutto questo condurrà ad un chiarimento".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Crespano del Grappa

FARMACIE DI TURNO

    Gioca con noi con le PINYPON

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...